- SANTUARIO DELLA MONTAGNA SPACCATA
La visita alla Grotta del Turco e a pagamento e consente, attraverso una scalinata concirca 300 gradini, di scendere sino al livello del mare per godere soprattutto se c´e il sole, gli splendidi riflessi verdi e turchesi. Guardando verso l´alto poi si puo ammirare la spettacolarita dell´intera grotta, molto apprezzata anche dai patiti di free climbing, che talvolta si intravedono sulle ripide pareti. Storicamente, la Grotta del turco e stata cosi denominata, in quanto nel IX secolo, ai tempi del Ducato di Gaeta, le navi dei saraceni trovavano rifugio tra le fenditure di questo strategico promontorio, pronti ad attaccare di sorpresa le navi in transito, al fine di depredarle dei loro carichi.